Ultimo aggiornamento: Lunedì, 03 Ottobre 2022 Ore 14:04:02 Aggiorna
  • 1.674,85
    +0,17%
  • 83,16
    +4,62%
  • 19,470
    +2,26%
  • 3,3715
    -1,20%
  • 865,60
    +0,76%
  • 2.198,02
    +0,72%
  • 6,511
    -3,77%
  • 3,3379
    +3,61%

Come e perché VIMI Fasteners pensa di affermarsi nel mercato dei prodotti ad alto contenuto tecnologico.

Si prospettano grandi opportunità di crescita su scala globale per l’azienda che ha visto nell’ultimo periodo l’acquisizione di nuovi importanti clienti.


VIMI Fasteners vanta una solida presenza globale nel settore dei fasteners ad alto contenuto tecnologico servendo, ogni anno, la propria clientela con oltre 200 milioni di prodotti in più di 300 stabilimenti nel mondo.  Recentemente l’azienda ha introdotto importanti cambiamenti a livello organizzativo con l’obiettivo di adattarsi meglio alla evoluzione tecnologica in atto nei mercati di riferimento.

Come l’azienda intenda affrontare con successo le sfide del mercato, ce lo hanno spiegato Marco Sargenti ed Elia Bianco rispettivamente Amministratore Delegato e Direttore Sales & Marketing della Società , grazie ad un interessante Q&A, di cui vi riportiamo i dettagli qui di seguito:

Avete da poco organizzato un Capital Market Day per inaugurare una nuova stagione di VIMI. Quale feedback, ricevuto dagli investitori, vi ha colpito maggiormente e perché?

Il Capital Market Day è stato un’interessante momento di incontro e di confronto con gli investitori che ci ha consentito di ricevere feedback positivi ed al tempo stesso variegati su tematiche diverse. Più specificatamente abbiamo ricevuto suggerimenti per  come rappresentare meglio alcuni dei temi trattati, ad esempio come comunicare puntualmente i nostri successi commerciali, come fornire informazioni aggiuntive sulla generazione del cash flow e come dettagliare meglio la formazione dell’EBITDA da parte delle singole società del gruppo.

Nel Capital Market Day avete enfatizzato come le vendite ora abbiano preso un nuovo corso. Avete già raggiunto qualche importante risultato in tal senso? Per esempio, quante trattative in più avete in corso quest'anno rispetto al passato? In quale settore di mercato operano i vostri interlocutori? Per la borsa è diverso se si stipula un contratto una tantum o per una fornitura di 10 anni; qual’è la durata dei nuovi contratti?

Sì, negli ultimi mesi del 2021 abbiamo acquisito tre nuovi clienti di primaria importanza per applicazioni powertrain heavy duty, impianti industriali e turbocompressori per settore automotive per un totale di oltre 2 mln€/anno di fatturato addizionale già a partire dal 2022.Questi business sono molto resilienti al cambiamento tecnologico e dovrebbero assicurare continuità di domanda per i prossimi dieci anni.

Come definito dal piano strategico 2021-2024, il settore industriale dei powertrain mid&heavy duty, off roads e agriculture, assieme a quello dell’energia e delle infrastrutture, rappresentano gli ambiti  sui quali Vimi Fasteners punta per aumentare la presenza sul mercato a beneficio di una crescita continua delle vendite.  Per raggiungere questo obiettivo Vimi continuerà a consolidare e a  valorizzare il portafoglio attuale di clienti, oltre che sviluppare nuova clientela in questi settori strategici di mercato.

A cosa attribuite i risultati ottenuti? Per esempio, è il vostro know how unito alla  competitività che vi aiutano in questa fase o piuttosto la qualità dei prodotti e l’abilità a sviluppare relazioni con i clienti?

In questo 2021 i buoni risultati commerciali ottenuti in termini di nuovi ordinativi, che si rifletteranno nel fatturato 2022, sono da attribuirsi a più fattori come il potenziamento della struttura Sales & Marketing, la ridefinizione della strategia aziendale, contenuta nel piano strategico 2021-2024 ed un rinnovato sforzo commerciale per cogliere le nuove opportunità di mercato.

Siamo convinti che le nuove risorse che inseriremo nel commerciale daranno un contributo significativo alla valorizzazione del nostro know-how tecnologico e della qualità dei prodotti per assicurare continuità alla crescita alle nostre attività.  

Essere quotati, avere una solidità finanziaria e una storia consistente nella generazione del cash flow, sono fattori che giocano a vostro favore nel vincere nuovi contratti? E come mai secondo voi?

Vimi Fasteners è  una società solida con la capacità di generare nel continuo flussi di cassa significativi. Questa proprietà ci ha indubbiamente aiutato, anche in questi anni difficili della pandemia, nel ricevere ordini da nuovi clienti che vogliono instaurare relazioni di lungo periodo con fornitori strategici come Vimi Fasteners.

Nel mercato borsistico abbiamo notato che ci sono molte aziende che trattano a premio su aspettative future, mentre voi trattate a sconto sui risultati del presente, per quale motivo secondo lei?

In effetti il corso del nostro titolo azionario non riflette appieno i positivi risultati economico-finanziari della semestrale 2021. Ci siamo interrogati su questo punto ed abbiamo deciso, come prima azione, di essere più vicini ai nostri investitori, impegnandoci a fornire una comunicazione, su base trimestrale, più ampia e strutturata. Abbiamo inoltre deciso la politica dei dividendi 2021-2024 che abbiamo comunicato agli azionisti e potenziali investitori. Resta il fatto che oggi il titolo Vimi è ampiamente sottovalutato e questo costituisce una grande opportunità per gli investitori che decidono di investire sul piano di crescita aziendale.

Il piano di rilancio dell'Italia guidato dai fondi del Recovery Plan (PNRR) vi avvantaggia in qualche maniera?

Riteniamo di sì. Il prossimo quinquennio sarà caratterizzato da forti investimenti nel settore delle infrastrutture, in quello industriale e della power generation nei quali Vimi è storicamente molto presente. I fondi del PNRR saranno erogati ad aziende europee e a fornitori europei in grado di contribuire con un apporto significativo di competenze e con la fornitura di prodotti in un arco temporale ridotto. Vimi Fasteners è pronta ad affrontare questa sfida che le consentirà di utilizzare in pieno la sua capacità produttiva, recentemente incrementata con l’ampliamento dello stabilimento di Novellara.

Tornando all'industria, quali tipologie di prodotti verranno richiesti dal mercato nei prossimi anni e perché vi sentite di poter rispondere a quelle richieste meglio di altri?

Negli ultimi anni, nei nostri settori di riferimento, abbiamo assistito ad una richiesta continua di innalzamento delle performance di prodotto e della disponibilità del fornitore a risolvere con il cliente le problematiche più svariate attraverso il co-engineering e il co-design. Inoltre è richiesto un livello di servizio sempre più elevato. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono Vimi Fasteners e che i clienti ci riconoscono! Questi nostri punti di forza rappresentano anche il vantaggio competitivo verso i nostri concorrenti e ci consentono di guardare al futuro con fiducia anche in questo tempo di grandi trasformazioni tecnologiche.

Nei vostri piani, oltre alla crescita organica, c'è' sempre stato anche di fare acquisizioni. State pensando a come accelerare il processo di crescita aziendale anche attraverso opportunità di M&A?

Come abbiamo avuto modo di comunicare agli investitori durante il nostro Capital Market Day la nostra strategia è quella di migliorare gli indicatori economico-finanziari prima di procedere a nuove acquisizioni. Posso tuttavia affermare che non abbiamo mai interrotto l’attività di scouting su potenziali operazioni di M&A e che continueremo anche per il prossimo anno.