Ultimo aggiornamento: Sabato, 16 Gennaio 2021 Ore 22:31:03 Aggiorna
  • 1.827,85
    -1,27%
  • 52,06
    -2,82%
  • 22.381,35
    -1,13%
  • 3.599,55
    -1,15%
  • 30.814,26
    -0,57%
  • 3.768,25
    -0,72%
  • 12.998,50
    -0,87%
  • 28.519,18
    -0,62%

Safe Bag si quota in Borsa a Wall Street

La società italiana, specializzata nei servizi per i bagagli aeroportuali, si quoterà alla Borsa di New York a fine luglio


Safe Bag, la società italiana specializzata nell’imballaggio dei bagagli in aeroporto, la tracciabilità delle valigie e il rimborso in caso di furto o danneggiamento, è quotata al mercato alternativo dei capitali di Piazza Affari (Aim) dal 2013, ma è pronta a fare rotta su Wall Street.

Quotazione Safe Bag

L’atterraggio a New York di Safe Bag avverrà verso la fine di luglio. Il mercato statunitense genera il 23% dei ricavi totali nella società fondata e guidata da Rudoplh Gentile ed è il secondo più profittevole, preceduto da quello francese. Si tratterà di una doppia quotazione, dato che il titolo resterà comunque all’Aim.

L’obiettivo è quello di evolversi, di continuo. Tanto per cominciare dal prossimo 30 aprile la società cambierà nome e si chiamerà Tra Well co. Inoltre, già ad Agosto 2018 la controllata Sos Travel, un’app per smartphone che consente di monitorare in tempo reale i voli delle compagnie aeree tramite un unico raccoglitore di dati, è stata quotata in Borsa a sua volta. Safe Bag ha poi l’idea di ampliare il panorama dei servizi erogati in aeroporto, aggiungendone di nuovi, come ad esempio il noleggio passeggini, i centri massaggi e relax, l’assistenza alle persone e i servizi di cambio valute.

Sono passati sei anni dall'entrata all'Aim di SafeBag: nonostante le fasi alterne in Borsa il valore del titolo è cresciuto del 103% e ha raddoppiato la sua quotazione. La sfida adesso è quella di espandere il mercato oltreoceano e continuare a crescere tramite le acquisizioni, per diventare una public company.

Leggi il nostro approfondimento: L'importanza di quotarsi in Borsa